Molto vicina all'aeroporto di Stansted, Bury St Edmund è una deliziosa cittadina medievale a misura d'uomo, situata nella contea del Suffolk che si sviluppò intorno alle porte del suo grande monastero benedettino fondato nel 1020. E' qui che 25 baroni costrinsero il re Giovanni Senzaterra a concedere la Magna Carta nel 1214.

Famosa per la produzione della birra e dello zucchero, Bury è ideale per studenti e genitori che desiderano far studiare i propri figli in una località più tranquilla rispetto al caos della metropoli. Non a caso è considerata la più sicura della Gran Bretagna.

COME ARRIVARE 

L’ aeroporto più vicino è Londra Stansted e diversi sono i voli diretti che vi giungono dall’ Italia.  Per raggiungere la città avete due opzioni:

  • con coach diretti e con la possibilità di comprare in anticipo i tickets sul comodissimo sito della National Express;
  • con il treno con partenza dall’aeroporto e cambio a  Cambridge; 

MUOVERSI A BURY 

Essendo la città molto piccola, è preferibile muoversi a piedi sebbene vi siano autobus  anche nei punti più lontani della città, qualora si renda necessario. Comodissimi risultano essere anche i collegamenti per le città limitrofe quali  Cambridge, New Market, Norwich, Ipswich sia in treno che in autobus. L’autobus è più economico del treno ma acquistando l’andata e il ritorno insieme si riesce ad usufruire di vantaggiosi sconti. 

LUOGHI DA VISITARE

  • “Green King Brewery” la famosa industria produttrice di birra che apre le porte per una visita guidata con una differenza: la possibilità di testare i vari tipi di birra prodotti.

  • “The Nutshell” noto per essere il pub pù piccolo della Gran Bretagna.

  • “The Theatre Royal” unico esempio superstite di teatro georgiano costruito nel 1819 e splendidamente ristrutturato. 

  • “The ruined Abbey” le rovine dell’Abbazia circondata dall’incantevole parco “Abbey Garden” considerato una delle perle nascoste del Suffolk.

  • “The St Edmundsbury Cathedral” sede del vescovo di Bury e Ipswich.

  • “Moyse's Hall Museum”che offre un viaggio nel passato con collezioni che documentano la fondazione del primo centro.

  • “St. Mary Church” che si ritiene essere la terza più grande chiesa parrocchiale in Inghilterra 

 

DOVE STUDIARE

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Contattaci

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Ti rispondiamo entro 24 ore.
captcha
Ricarica

Guarda anche

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione