Gozo è la seconda isola più grande dell’arcipelago maltese, con Comino e Malta, l’isola principale.

L'isola è consigliata agli amanti della tranquillità e di un ritmo di vita lento, non si addice a chi cerca una vita notturna frenetica. Tuttavia, vi sono alcuni ottimi locali notturni, molto popolari durante i mesi estivi.

Gozo è un'isola collinare e, da sud-ovest a nord-ovest, la costa è interamente circondata da scogliere; si tratta di un'isola rurale e semplice, dove la cultura e il modo di vivere ruotano attorno alla tradizione della pesca, dell'allevamento e dell'agricoltura.

Con una popolazione di soli 29 mila abitanti,l'atmosfera è tranquilla e pacifica, anche nella capitale Victoria, che prese il nome in onore del giubileo della regina Vittoria nel 1897.

L'isola è ben servita dai ristoranti, dove la cucina, buona e varia, propone sia piatti locali che continentali; vi sono, inoltre, ristoranti specializzati nella cucina cinese e indiana: i visitatori non hanno che l'imbarazzo della scelta.

Gozo è rinomata per le attività artigianali, in particolare per la filatura, la tessitura e la creazione di abiti ricavati dalla lana di capra e di pecora ed il pizzo lavorato a mano.

COME ARRIVARE E COME MUOVERSI 

Per raggiungere Gozo, dovrete per prima cosa arrivare a Malta. Diversi sono i voli che partono dalla nostra penisola diretti al “Malta International Airport”, unico aeroporto dell’arcipelago).  Una volta giunti all’aeroporto, avrete la necessità di prendere un autobus:

  • linea X1 : che dall’aeroporto arriva a “Cirkewwa Harbour”. 
  • Giunti a Cirkewwa Harbour dovrete prendere la “Ferry” che impiega circa 25 minuti per raggiungere Gozo.

Muoversi all’interno dell’isola è facile. Potrete farlo a piedi oppure prendendo gli autobus , i quali sono efficienti ed economici. 

COSA VISITARE

Sono moltissimi gli angoli di Gozo che vale la pena scoprire e visitare: non solo le bellissime spiagge e i panorami costieri ma anche i villaggi interni. 

  • Azure Window: meglio nota come la “Finestra Azzurra” situata sulla costa occidentale dell’isola di Gozo e considerata una delle meraviglie naturali più famose dell’arcipelago maltese. Si tratta di un arco di roccia naturale che forma una sorta di “finestra” che si affaccia sul Mediterraneo. 

  • Fungus Rock: esattamente di fronte alla Finestra Azzurra, si trova una suggestiva roccia in mezzo al mare. 

  • Il mare interno: Quando visiterete la Finestra Azzurra e il Fungus Rock non dimenticate di voltarvi verso l’entroterra e raggiungere la piccola spiaggetta denominata “mare interno”: qui il mare entra da una piccola grotta che può essere attraversata in barca.Si può così uscire in mare aperto (il giro in barca costa soli 3.50 euro) e arrivare fin sotto alla Azure Window e perfino ad altre grotte e calette situate lungo la scogliera. 

  • Victoria e la Cittadella: Victoria è la capitale di Gozo. Da visitare ci sono la “piazza centrale” e le viette caratteristiche, la “chiesa di San John”e la cittadella medievale fortificata dalla quale si ha una bellissima panoramica della valle sottostante, dei campi verdi e del mare.

  • Le saline a Xwejni e Qbajjar: due impianti in cui viene raccolto il sale marino, esattamente due volte all’anno nei mesi di giugno e agosto. Qui è possibile inoltre fermarsi a comprare i sacchetti di sale: il costo è di solo 1 euro!

  • Ramla Bay: meglio conosciuta come la spiaggia rossa.

  • La grotta di Calipso: proprio quella secondo la leggenda dove Ulisse sarebbe rimasto sette anni assieme alla dea Calipso.La grotta purtroppo non è visitabile ma il panorama che regala è assolutamente mozzafiato.

 

DOVE STUDIARE


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Guarda anche

    • Gozo

      Gozo è la seconda isola più...

    • Malta

      L’arcipelago maltese, è...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione